Galleria dell’Accademia - Mendly Lee guidetour

Mendy Lee - non la solita guida -
Vai ai contenuti

Menu principale:

Galleria dell’Accademia

Itinerari > Musei
Voluta  dal Granduca Leopoldo nel 1784 come luogo di studio per gli allievi  della vicina Accademia di Belli Arti, la Galleria conserva oggi alcune  fra le più belle opere di Michelangelo e per questo motivo è conosciuta anche come “Museo di Michelangelo”. L'opera più importante è il David (1501-1504),  simbolo di Firenze nel mondo e capolavoro del Rinascimento; ma oltre a  questa nota scultura monumentale sono custoditi all’Accademia i  cosiddetti "Prigioni" di Michelangelo, in passato collocati nel giardino  di Boboli, ed il "San Matteo", scolpito dall'artista per la Cattedrale  fiorentina. Oltre ai capolavori di Michelangelo, la Galleria merita di  essere visitata anche per il "Ratto delle Sabine" di Giambologna, la "Madonna con il Bambino" e la "Madonna del Mare" di Botticelli ed alcuni lavori di Perugino, Filippino Lippi, Pontormo e Bronzino.  Sempre all’Accademia sono conservate una splendida raccolta di tavole a  fondo dorato di maestri fiorentini del periodo fra Duecento e  Cinquecento, la collezione delle icone russe appartenuta  alla famiglia Lorena e la raccolta dei quadri di proprietà del Granduca  Leopoldo. Fa parte della Galleria dell’Accademia anche il Museo degli strumenti musicali, che vanta un violino realizzato da Stradivari per la famiglia Medici ed il più antico pianoforte verticale ad oggi conservato.
La durata della visita 2 ore.
Per ulteriori informazioni compilate il form e sarete al più presto contatti.

Mendy Lee  - non la solita guida

Follow Us
  Link Twitter   Link LinkedIn   Link Instagram   Link TripAdvisor
Credits
© Copyright 2016-2020 Copyright.it - All Rights Reserved



Torna ai contenuti | Torna al menu